Home / Il Comune / DIRETTIVE ANTICIPATE DI TRATTAMENTO (DAT)

PROSPETTO INFORMATIVO SULLE DIRETTIVE ANTICIPATE DI TRATTAMENTO (DAT).

A) REQUISITI DEL RICHIEDENTE
Ogni persona maggiorenne e capace di intendere e di volere, residente nel Comune di Noto.


B) MODALITÀ DI RICHIESTA
Per le informazioni e  per la prenotazione dell'appuntamento occorre contattare i seguenti numeri:
0931 – 830032 int 130 - 131   

da lunedì al venerdì dalle ore 9,00  alle ore 12,00.
 
Gli appuntamenti sono fissati unicamente tramite prenotazione telefonica.

Ufficio Stato Civile - Via Vespucci n. 39 ang. piazza Bolivar (ex palazzo INPS)

Responsabile Ufficio: Sig.ra Maria Toro
Responsabile Settore: Dott. Corrado Casto


C) COSA SONO LE DAT?
L’acronimo DAT sta per “disposizioni anticipate di trattamento”, costituiscono un importante strumento con cui, nell’eventuale incapacità di autodeterminarsi, l’interessato può esprimere le proprie volontà riguardo ai trattamenti sanitari, nonché il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche a cui venire o non venire sottoposto.
L’interessato indica e nomina una persona di fiducia, denominata fiduciario.
Il fiduciario, non necessariamente un familiare, deve essere maggiorenne e capace di intendere e di volere ed è chiamato a rappresentare l’interessato nelle relazioni con il medico, con le strutture sanitarie e a far valere le disposizioni in caso di incapacità del disponente.


D) ITER PROCEDURA
Il procedimento sotto riportato si riferisce unicamente alla modalità organizzativa adottata dal Comune di Noto per ricevere le disposizioni anticipate di trattamento ( DAT ).
Le DAT contengono la manifestazione di volontà del “cosiddetto” disponente in materia di trattamenti sanitari, nonché il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari.
Il disponente deve consegnare personalmente la dichiarazione anticipata di trattamento (DAT) redatta in forma scritta, con data certa e sottoscritta con firma autografa. Si potrà utilizzare anche il modello fornito alla sezione “Documenti e Modulistica” ( “Mod. DAT”)
Al momento della consegna della DAT, al disponente viene chiesto di esibire un documento di identità valido e di compilare e sottoscrivere la richiesta di registrazione (Sezione "Documenti e Modulistica": "Mod. 1 Richiesta di Registrazione").
La DAT dovrebbe preferibilmente contenere la nomina di un fiduciario maggiorenne, congiuntamente all’atto di accettazione della nomina da parte del medesimo fiduciario.
Il disponente, previo appuntamento preso nelle forme nei modi sopraindicati, può presentarsi per compilare e sottoscrivere la nomina del fiduciario (Sezione "Documenti e Modulistica": "Mod. 2 Nomina di fiduciario")
A sua volta il fiduciario, se nominato, deve formalmente accettare la nomina, anche tramite l’allegata dichiarazione di accettazione della nomina (Sezione "Documenti e Modulistica": Mod. 3 Accettazione incarico di fiduciario")
A tale fine il fiduciario, previo appuntamento preso nelle forme nei modi sopraindicati, deve presentarsi, munito anche lui di un documento di identità valido, e compilare e sottoscrivere la dichiarazione di accettazione della nomina di fiduciario (Sezione "Documenti e Modulistica": Mod. 3 Accettazione incarico di fiduciario")
Nel caso in cui Il fiduciario sia impossibilitato a recarsi personalmente presso gli uffici comunali la dichiarazione di accettazione della nomina (Sezione "Documenti e Modulistica": Mod. 3 Accettazione incarico di fiduciario"), sottoscritta con firma autografa dal fiduciario, può essere consegnata dal disponente, corredata di copia del documento d’identità del fiduciario.

In assenza di esplicita accettazione da parte del fiduciario, la nomina di fiduciario non produce effetti.

L’accettazione della nomina da parte del fiduciario viene allegata, per costituirne parte integrante, assieme alla DAT.
La nomina di fiduciario può essere revocata da parte del disponente in qualsiasi momento; in tal caso il fiduciario può essere rinominato dal disponente, contestualmente alla consegna dell’atto di revoca, sostituendo nella DAT la dichiarazione di accettazione.
Per revocare il fiduciario il disponente deve depositare nel Registro delle DAT l’atto di revoca del fiduciario e può, a tal fine, utilizzare l’allegato modello di revoca (Sezione "Documenti e Modulistica": "Mod. 5 Revoca incarico fiduciario")
Il fiduciario può rinunciare all’incarico in qualsiasi momento; in tal caso il fiduciario può utilizzare come atto di rinuncia l’allegato modello (Sezione "Documenti e Modulistica": Mod.4 Rinuncia incarico di fiduciario).  


E) COSTI
 Il servizio pubblico erogato è a  titolo gratuito.


F) NORMATIVA DI RIFERIMENTO
Legge 22 dicembre 2017, n. 219: "Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento", pubblicata sulla Gazzetta del 16 gennaio 2018 ed entrata in vigore il 31/01/2018.
Circolare Ministero dell’interno n. 1/2018
Regolamento per l’istituzione del registro comunale per il deposito delle disposizioni anticipate di trattamento”, approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 27 del 19/07/2018